Database domande esami di Ricerca e Innovazione didattica

Al fine di agevolare lo studio dei programmi, si indicano le domande che sono state somministrate durante i compiti scritti degli ultimi appelli da giugno 2016 a gennaio 2018.

Programma 2016/2017

  • Le scale di valutazione. Completa la tabella.
  • Nel caso che segue, Indicare la variabile indipendente e quella dipendente precisandone la scala di misura: “Ad un gruppo di neomamme viene chiesto di poter studiare il sonno dei loro bambini (si misura il tempo trascorso dormendo). I bambini vengono suddivisi in tre gruppi: pre-termine, nati a termine, nati a termine con problemi al parto.”
  • PCK e trasposizione didattica – Descrivi in non più di 15 righe il modello delineato da Banks, Leach e Moon (1999, 2005, 2000) riguardante la “conoscenza dell’insegnante implicata nella creazione di un setting didattico.
  • Il campionamento. Completa la tabella.
  • Nel caso che segue, indicare le variabili oggetto di studio e i tipi di scala.
    Ad un gruppo di 30 bambini di 10 anni viene presentata una prova di scrittura (vengono dettate 25 parole) e si valutano gli errori commessi e i tempi impiegati nello scrivere ciascuna parola.
  • La teoria dell’autoefficacia nella formazione degli insegnanti.
  • La proposta di Calvani di scansione in fasi del processo di sviluppo delle nuove tecnologie nella scuola e nella formazione.
  • Per validità si intende la corrispondenza alla realtà della conclusione a cui giunge il
    ricercatore. Si riconoscono quattro tipi di validità: interna, di costrutto, esterna,
    statistica. Sceglierne due, descriverne le principali caratteristiche e fornire un esempio.
  • Cosa si intende per campionamento sistematico.
  • Le principali indicazioni delle politiche europee su tecnologie e formazione.

Programma 2015/2016

  • Descrivi il setting della Smart Classroom con riferimento alla gestione di spazio e tempo.
  • Definire le caratteristiche del pattern didattico nel modello di insegnamento come scienza della progettazione.
  • Descrivi l’approccio qualitativo della valutazione formativa con riferimento al ciclo ottimale descritto da Birenbaum.
  • Descrivi i concetti di feedback intrinseco ed estrinseco del Conversational Framework
  • Descrivi le sette fasi del peer assessment indicate dal gruppo di Playmouth.
  • Descrivi le rappresentazioni dei dirigenti rispetto alla possibilità di immaginare la scuola con i dispositivi mobile.
  • Descrivi il ciclo della pratica e del modeling dal punto di vista del docente.
  • Descrivi, con riferimento ai risultati rilevati, il caso di studio della teacher learning community in un corso di formazione sui DSA.
  • Descrivi i fattori che favoriscono un apprendimento attivo e le ricadute sul modo in cui il docente può facilitare tale apprendimento.
  • Descrivi le tecniche del “Peer-assessment” e del “Self-assessment”.
  • Delinea gli aspetti innovativi nell’ambito del progetto Smart Future per realizzare ambienti di apprendimento situati.
  • Definisci il significato di Conversational Framework.
  • Definisci in modo dettagliato l’approccio Performance-based assessment con riferimento all’uso delle rubric.
  • La comunicazione all’interno del progetto Smart Future: indica i momenti.
  • Definisci il concetto di pattern didattico.
  • Comunità di apprendimento online ed efficacia della formazione: il Community Enquiry Model.
  • Si descriva nel dettaglio la metodologia della ricerca Smart Future, con particolare riferimento alle due fasi.
  • Si definisca il concetto di ambiente di simulazione ed il collegamento con il Conversational Framework.
  • Descrivi l’approccio valutativo del “Peer-assessment” e del “Self-assessment”.
  • Smart Future: descrivi il ruolo e i compiti dell’Osservatorio sui media e i Contenuti Digitali nella Scuola.
  • Descrivi il modello del Conversational Framework.
  • Le sei caratteristiche dell’assessment culture secondo Filip Dochy e colleghi (2007).
  • Smart Future: le rappresentazioni dei dirigenti rispetto alla possibilità di immaginare la scuola con i dispositivi mobile.
  • Descrivere la distinzione della valutazione in “testing culture” e “assessment culture” proposta Filip Dochy e colleghi (2007).
  • I focus group usati nell’ambito del monitoraggio del progetto Smart Future. Descriverne obiettivi e modalità di somministrazione.
  • Descrivere che cosa si intende per Micromondi nell’ambito dell’approccio costruzionista di Papert.

Programma 2014/2015

  • Descrivi un ambiente di apprendimento online learner-centered.
  • Descrivi il ruolo svolto dai docenti all’interno del progetto SMART FUTURE.
  • Valutare con gli EAS: descrivere le caratteristiche della valutazione e indicare nel dettaglio almeno due possibili tecniche valutative.
  • Descrivi l’approccio qualitativo della valutazione formativa con riferimento al ciclo ottimale descritto da Birenbaum.
  • Descrivi il setting della Smart Classroom con riferimento alla gestione di spazio e tempo.
  • Descrivi la tecnica didattica dello short writing.
  • Descrivi le sette fasi del peer assessment indicate dal gruppo di Playmouth.
  • Descrivi le rappresentazioni dei dirigenti rispetto alla possibilità di immaginare la scuola con i dispositivi mobile.
  • Descrivi gli EAS come Embedded Tasks.
  • Descrivi, con riferimento ai risultati rilevati, il caso di studio della teacher learning community in un corso di formazione sui DSA.
  • Descrivi il ruolo dell’Advisory Board e l’avvio del progetto pilota in Smart Future.
  • Descrivi dettagliatamente la progettazione del momento ristrutturativo dell’EAS
  • Definisci in modo dettagliato l’approccio Performance-based assessment con riferimento all’uso delle rubric.
  • La comunicazione all’interno del progetto Smart Future: indica i momenti.
  • Delinea le diverse fasi della metodologia EAS.
  • Si definisca in modo chiaro e dettagliato il concetto di peer learning e quello di peer assessment nella formazione online
  • Il setting della Smart Classroom con particolare riferimento al ruolo del docente e a quello dello studente.
  • L’approccio valutativo nella didattica con gli EAS.
Annunci