Database domande esami di Psicopedagogia dei media digitali

Al fine di agevolare lo studio dei programmi, si indicano le domande che sono state somministrate durante i compiti scritti degli ultimi appelli da giugno 2016 a giugno 2018.

Si specifica che le domande che verranno somministrate all’esame non sono necessariamente indicate in questa sezione.

 

Programma 2017/2018

Testo: Dipace, A. (2016). Simulazioni e giochi digitali per l’apprendimento. Bari: Progedit

  • Il Design Framework for Transformational Play nella progettazione didattica con giochi e simulazioni.
  • Il Four dimensional framework per la valutazione dei giochi e delle simulazioni da utilizzare nella pratica didattica per promuovere l’apprendimento.
  • L’Exploratory Learning Model per gli ambienti di apprendimento basati sui giochi e la simulazione.
  • Il modello Hive proposto da Carl Aldrich.
  • Proposta di integrazione tra Learning by Design e Conversational Framework.
  • La teoria del carico cognitivo nell’ambito della simulazione e dei giochi per l’apprendimento.
  • Definire i due approcci: Hybrid learning e Transmendia learning.

Testo: Limone, P. (2012). Ambienti di apprendimento e progettazione didattica. Proposte per un sistema educativo transmediale. Roma: Carocci.

  • Proposta di integrazione tra Learning by Design e Conversational Framework.
  • Le principali caratteristiche degli ambienti di apprendimento ubiqui.
  • Il modello didattico del Learning by Design.
  • Il progetto Cl@ssi 2.0 come strategia nazionale per l’innovazione degli ambienti di apprendimento.
  • Essere cittadini nell’era digitale. Si descrivano due dei quattro concetti chiave espressi da Mario Ricciardi.
  • Definire in modo dettagliato il concetto di “pedagogy of multiliteracies” e di “transliteracy”.

 

Programma 2016/2017

  • Il Design Framework for Transformational Play nella progettazione didattica con giochi e simulazioni.
  • Proposta di integrazione tra Learning by Design e Conversational Framework.
  • L’Exploratory Learning Model per gli ambienti di apprendimento basati sui giochi e la simulazione.
  • Il progetto Cl@ssi 2.0 come strategia nazionale per l’innovazione degli ambienti di apprendimento.
  • Il Four dimensional framework per la valutazione dei giochi e delle simulazioni da utilizzare nella pratica didattica per promuovere l’apprendimento.
  • Le principali caratteristiche degli ambienti di apprendimento ubiqui.
  • La teoria del carico cognitivo nell’ambito della simulazione e dei giochi per l’apprendimento.
  • Il modello didattico del Learning by Design.

 

Programma 2015/2016

  • Essere cittadini nell’era digitale. Si descrivano due dei quattro concetti chiave espressi da Mario Ricciardi.
  • Il concetto di Rappresentazione e Comunicazione nella teoria della Multimodalità di Gunther Kress.
Annunci